Report World Cafè Festival dei Lettori

23 Set

Il world cafè dell’11 giugno ci ha permesso di interrogare i presenti sia sul funzionamento dei gruppi di lettura che sul Festival dei lettori.

20160611_105607Tra gli aspetti positivi del far parte di un gruppo di lettura sono emersi aspetti legati alla propria formazione personale (esperienza emotiva ed intellettuale, sviluppo capacità critica, spinta verso letture diverse da quelle consuete, approfondimento) ed aspetti legati alla socialità e condivisione (confronto tra diversi punti di vista, piacere dell’ascolto e condivisione, socializzazione, trasformazione della lettura da esperienza privata a pubblica).

Tra gli aspetti negativi sono emersi questioni logistico-organizzative (difficoltà nel reperire libri e orari in cui si svolgono gli incontri, rigidità delle scadenze) ed altre apertamente legate alla facilitazione e conduzione: mancanza di tempo per la conversazione, problemi di gestione della conversazione (parlano sempre gli stessi oppure qualcuno si infervora troppo, l’emotività che fa dire “mi piace” “non mi piace” a volta è vista come un problema, il confronto e l’espressione di sentimenti può generare conflitti). 423

Alla domanda Quali aspetti potrebbero migliorare la tua esperienza di condivisione della lettura? È emerso il bisogno di spersonalizzare le modalità di scelta dei libri attraverso la presentazione di schede dei libri in lizza, il suggerimento di una parola chiave, di un filone (es Premio Nobel o Strega), l’affinità tra libro e film, ma anche la formalizzazione di modalità che permettano a tutti di sentirsi accolti (momenti di verifica interna al gruppo, feedback, verbali degli incontri, frasi significative del percorso di lettura del gruppo, dedicare più tempo alla discussione, formare il facilitatore).

Ma veniamo all’esperienza del Festival dei Lettori.

Il primo degli elementi positivi è l’esperienza dei gemellaggi tra gruppi, che ha permesso la nascita gruppi nuovi ed il confronto con altri Gdl. In seconda battuta c’è la possibilità di contatto diretto con gli autori, il fatto che gli incontri non abbiano fini promozionali da parte degli autori, la possibilità di conoscere anche autori meno famosi, addirittura il rifiuto dell’autore desiderato è diventata l’occasione per conoscere nuovi autori.

Tra gli aspetti negativi del Festival dei lettori emergono scarsità del budget, lentezza434 della comunicazione dell’autore scelto e poco tempo per prepararsi, la sovrapposizione eventi (e quindi la difficoltà di partecipare a più incontri programmati nello stesso momento o in luoghi molto distanti), la scarsa capacità empatica e di interazione degli autori.

Alla domanda Quali aspetti potrebbero migliorare la tua esperienza di condivisione della lettura? rispetto al Festival sono da sottolineare la richiesta di valorizzare piccole case editrici, di proporre anche incontri con figure diverse dagli autori, come i traduttori, il bisogno di fare rete (censimento gruppi lettura anche privati, maggiore visibilità al gruppo, rete di comunicazione dei gdl, gemellaggi).

20160611_124303

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: