Quale il ruolo della biblioteca?

27 Mar

leggere in città_lr

L’immagine è tratta da http://www.andreamusso-genova.blogspot.it/

In generale, la Biblioteca “si fa leggere” a partire dall’abc, ovvero non ostacolando l’incontro tra i libri e i lettori: le etichette sul libro sono semplici e leggibili, la segnaletica è chiara, curata e coordinata, gli spazi per la lettura – magari distinti da quelli per lo studio – facilmente identificabili e comodi.

Se tutta la biblioteca non dà l’impressione di percepire le persone come elementi di disordine o disturbo, può diventare il luogo più consono per la nascita dei gruppi di lettura.

Ma cosa può fare, e in che modo, la biblioteca può supportare e accogliere i GDL?

  • offrendo differenti fasce di orario per accogliere gli incontri dei GDL
  • rendendo disponibile in tempo utile le copie del libro (tramite prestito tra biblioteche, prestito tra conoscenti, acquisto con fondi ad hoc o tramite donazioni volontarie).
  • realizzando e diffondendo materiale informativo per promuovere e pubblicizzare gli incontri dei GDL, ad esempio attraverso segnalibri e volantini da distribuire agli utenti al banco reference.
  • redigendo un giornale di bordo del gruppo per tracciare in sintesi le fasi di sviluppo dei gruppi e consentire l’incrocio di esperienze con altri gruppi. Sul sito della biblioteca o sul blog dei gruppi si aggiornano i calendari e i link ad altri siti, blog e fb di altri gruppi, in primis a quello storico dei gdl italiani : http://gruppodilettura.wordpress.com/
  • organizzando incontri tra il gruppo di lettura e gli autori dei libri discussi dai gruppi, avendo cura di assicurarsi che la struttura dell’incontro diventi una ulteriore fase della lettura condivisa, centrando il focus sul confronto tra l’esperienza di lettura del gruppo e l’esperienza di scrittura dell’autore, nel reciproco riconoscimento della pari dignità e legittimità dei rispettivi ruoli.
  • predisponendo la bacheca fisica e virtuale per la comunicazione dei gruppi di lettura considerando che l’attività dei GDL è la vetrina vivente della biblioteca: ci sono lettori che seguono i gruppi senza parteciparvi, incuriositi dal passaparola, dalla vetrina dei libri letti , dalle news sul sito web o sul profilo Facebook. La bacheca del gruppo di lettura “dice” cosa si leggerà, parla in modo permanente sia ai lettori abituali sia a quelli occasionali che frequentano la biblioteca per interessi diversi dalla lettura. Nella bacheca del libro scelto, oltre alle notizie necessarie sulla pubblicazione e l’immagine della copertina, è utile una breve descrizione, magari non mutuata dalle note dell’editore, che includa quegli elementi che possono sollecitare l’interesse (location, film tratto da) oltre a una una segnalazione di siti e blog letterari, testati e autorevoli, una citazione puntuale delle fonti es. dell’abstract, dell’edizione e eventuali edizioni aggiornate, traduzioni e traduttori diversi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: