L’esperienza della lettura

21 Mar

92876Al centro del gruppo di lettura non è tanto e non solo l’amore per i libri, ma soprattutto la pratica della lettura nella sua natura bifronte, con il suo lato piacevole e con quello più impegnativo: è lettura messa in comune spontaneamente da un gruppo di lettori, che decidono volontariamente di leggere lo stesso libro ognuno a casa propria e condividere con gli altri quell’esperienza ritrovandosi in un contesto appropriato e congeniale, la casa dei lettori, come può esserlo appunto una biblioteca.

Nei GDL  il “racconto della propria lettura” permette così ad altri lettori di scoprire punti di vista inediti e nuove “modalità” concepire la lettura… Si tratta di intrecciare, partendo da un punto oggettivo (lo stesso libro), gli apporti soggettivi dei singoli partecipanti per raggiungere un approdo diverso, un aspetto inedito e inaspettato di sè come persona e come lettore. Qualcosa di simile a quello che succede nella ri-lettura: il libro è lo stesso ma nel tempo noi siamo diversi, lo stato d’animo è mutato e cogliamo aspetti che prima non ci erano apparsi. Entrare in relazione con gli altri mediante la condivisione della lettura di quel libro significa anche riuscire a capire quali sensazioni abbiamo provato,  cosa ci ha colpiti e soprattutto come e perché.

La lettura che si fa nel gruppo di lettura favorisce un grado superiore di responsabilità verso noi stessi – in quanto lettori – e verso gli altri lettori: nel consegnare agli altri il nostro punto di vista ci assumiamo la paternità/maternità di quella lettura, del nostro cambiamento personale e collaboriamo al cambiamento dell’altrui stile di lettura.

Si diventa anche lettori più consapevoli imparando a  riconoscere quelle strategie di omologazione del gusto che ci vorrebbero lettori-consumatori di un prodotto-libro confezionato solo per avere successo, quando si riesce a smascherare la scrittura seduttiva, abilmente celata nell’induzione a immedesimarsi nella trama e nei personaggi.

Nell’immedesimazione infatti si rischia di perdere di vista il meccanismo della scrittura che mescola i tratti salienti di vari generi letterari per ottenere un frullato ben bilanciato per  piacere a tutti. Diventare lettore responsabile, consapevole, avvertito sono conquiste individuali che il gruppo di lettura può e spesso favorisce. Così come lo sono l’affinarsi del gusto, l’affrontare letture e autori che non ci attirano o ci sembrano troppo impegnativi.

Per garantire lo sviluppo di questi fruttuosi processi, è determinante il contributo che la biblioteca può offrire supportando, promuovendo e facilitando i GDL nella costruzione di nuove occasioni e possibilità inedite per i lettori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: